Civita di Bagnoregio E boom turistico… per i giapponesi, Gatto NineNineNine (dei Cartoni animati di Ichigo Mashimaro – Nobue Itoh in Giapponese: 伊藤 伸恵) è l’eroe dei fumetti ambientati come location a … Civita di Bagnoregio). Forse la curiosità di vedere i luoghi dove il loro personaggio nazionale ambienta le sue avventure li porta a venire a visitare la Città che muore. Ma tanti altri, cinesi, americani e russi, sono tutti attratti forse dal paesaggio lunare che caratterizza Civita, un’ isola di tufo in mezzo ad un mare di argille frastagliate come lame. Per arrivare al Borgo medievale di Civita di Bagnoregio, isolato dal resto del mondo, bisogna conquistare la rupe tufacea percorrendo un ripido ponte in cemento, che agli occhi appare come un nastro sinuoso sospeso nell’aria. Giunti in cima, si entra attraverso la porta di Santa Maria, e percorrendo l’omonima strada si giunge alla piazza di San Donato.

Guida Turistica Civita di Bagnoregio

Guida Turistica Civita di Bagnoregio Civita di Bagnoregio sorge in cima ad una collina fragile di tufo circondata dalla Valle dei calanchi dalle innumerevoli creste d’argilla modellate dall’erosione delle acque e dei venti. Stiamo in un angolo della Tuscia che dista 10 km dal comprensorio vulcanico Vulsinio con Bolsena e sfiora la Valle del Tevere. Lungo…

Villa Lante fu realizzata come residenza estiva dei vescovi di Viterbo dopo il 1568 su commissione del Card. Giovanni Francesco Gambara probabilmente a Jacopo Barozzi da Vignola. Il giardino all’italiana diviso su quattro terrazzamenti è costruito nel pendio di una collina di fronte al borgo di Bagnaia, sulle propaggini boscose dei Monti Cimini. E considerato uno dei giardini geometrici più compiuti che si distingue per le soluzioni originali del disegno, per le invenzioni di forme acquee e per la perfezione dell’inserimento del costruito nell’ambiente naturale. Tutto, nel giardino è teso a mettere in risalto il suo grande protagonista: l’acqua.

Villa Lante – Bagnaia (Viterbo)

VILLA LANTE  Incontro con la guida in Piazza XX Settembre a Bagnaia da dove si prosegue a piedi fino alla Villa con una breve passeggiata di alcuni minuti. Durata visita guidata ore 1,30 ca. Villa Lante fu realizzata come residenza estiva dei vescovi di Viterbo dopo il 1568 su commissione del Card. Giovanni Francesco Gambara probabilmente a Jacopo Barozzi…